La gola ci tenta…e noi le cediamo!

Se, nonostante il caldo afoso di questi giorni, avete voglia di cimentarvi ai fornelli (o meglio, al forno in questo caso) vi propongo una ricetta che mi ha fatto conoscere mia madre, durante uno dei suoi soliti esperimenti in cucina.

A me personalmente ricorda un pò la primavera (saranno le rose, sarà che la prima volta che l’ho assaggiata era proprio il periodo primaverile…), ma vi assicuro che non delude nemmeno d’estate!

 

TORTA DELLE ROSE

INGREDIENTI (pasta brioches)
125 g di farina manitoba
125 g di farina 00
1 uovo intero
13 g di lievito di birra
25 g di burro
60 g di zucchero
100 g di latte

INGREDIENTI (crema pasticcera)
500 ml di latte
4 tuorli
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di maizena
buccia di limone
gocce di cioccolato

PROCEDIMENTO
Mettere nel mixer la farina, lo zucchero, il burro tagliato a pezzettini. Impastare per 5 minuti.
Aggiungere l’uovo. Sciogliere il lievito nel latte e incorporarlo lentamente nel composto. Impastare per altri 5 minuti finchè l’impasto non sarà morbido ed omogeneo. Accendere il forno a 50°, appena raggiunta la temperatura spegnere e far lievitare in una ciotola l’impasto per 1 ora e mezza.
Nel frattempo preparare la crema pasticcera e quando è fredda aggiungere le gocce di cioccolato
Quando l’ impasto sarà lievitato, stenderlo in un rettangolo e spalmare la crema pasticcera su tutta la superficie.
Arrotolare l’ impasto formando un salamone.  Tagliare il rotolo in pezzi di 3-4 cm l’ uno.
Chiudere ogni rotella alla base stringendo un po’ la pasta per non far fuoriuscire la crema.
In una teglia con la base coperta di carta forno disporre le rotelle in tondo.


Far lievitare fino al raddoppio,dopo di che spennellare la superficie con un po’ di latte ed infornare a 180° per 20-25 minuti.

Ed ecco il risultato:

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

13 commenti

  1. Grazie, cara. vedo che non ti sei dimenticata di me e della mia golosità! 🙂

    Vediamo se mi viene l’estro ora che sono in vacanza. Altrimenti aspetterò il fresco. Tanto la ricetta l’ho salvata.

    Fai i complimenti alla mamma: sicuramente sarà buonissima ma si presenta anche molto bene. 🙂

    Rispondi
  2. Molto bella, perfetta oserei dire!
    Io il ripieno lo faccio con crema al burro e composta di mele… una delizia davvero! 😉
    http://crocedelizia.wordpress.com/2010/12/15/torta-delle-rose/

    Rispondi
  3. @ Cle

    salvata anche la tua ricetta! 🙂

    Effettivamente con la composta deve essere super. Nelle ricette che ho trovato io per la farcitura si usa solo la crema di burro. Però anche con la pasticcera della mamma di Scrutatrice dev’essere squisita.

    Insomma, ho messo su un chilo solo a guardare le foto. 😦

    Rispondi
  4. Miaooo Grazie mille ragazze!
    eeeeeeh con le foto faccio del mio meglio, ho imparato qualche trucchetto guardando quelle di veri e seri professionisti del “food-click” se così si può dire, e cerco di metterli in pratica! Scorrendo le pagine del mio blog si tocca con mano la differenza tra le primissime foto abbastanza arrangiate e via via le successive!
    Anche perché un blog di cucina o la foto è invitante o non si trasmette l’idea della golosità della ricetta! Il rischio spesso è che la foto/presentazione siano fantastiche e la ricetta invece una chiavica! ahahahahahahahaahahah! Capita anche questo in giro per food blog!
    Ma ti posso assicurare che anche la tua foto rende bene l’idea della golosità! 😉
    gnammi gnammi!!!

    Rispondi
    • “Il rischio spesso è che la foto/presentazione siano fantastiche e la ricetta invece una chiavica!”

      Sul tuo blog non credo che si possa correre questo rischio! Sembra tutto così…perfetto e semplice da realizzare, che la ricetta deve essere sicuramente squisita!
      Ti faccio ancora i miei complimenti per il tuo blog di cucina: ho curiosato un pò ed è veramente organizzato e presentato benissimo! 🙂

      P.S. La foto della torta delle rose credo che l’abbia fatta mia madre, ma alcune volte sono io la fotografa delle sue creazioni!

      Rispondi
  5. Grazie mille cara!
    be sul mio blog puoi star certa: se il gusto non è come dico io la ricetta non la posto! :mrgreen: preferisco una foto poco appetitosa ma la ricetta deve essere assolutamente valida!
    Se qualcosa mi è piaciuto poco o lo dico o non lo posto affatto!
    a presto!

    Rispondi
  6. Cara Scrutatrice,

    ho trovato l’origine di questa torta: è molto simile alla “Chinoise” (detta anche “La Suisse”). La ricetta originale prevede il ripieno con la crema pasticcera (come fa la tua mamma) e l’aggiunta dell’uvetta (oppure le gocce di cioccolato).

    Io la Chinoise la trovo anche al supermercato e l’ho mangiata più volte (un po’ troppo appiccicosa per i miei gusti 😦 ), ma non l’avevo mai collegata alla Torta delle rose.

    Rispondi
    • Curioso! Io non avevo mai sentito parlare nemmeno della Chinoise, e sinceramente non mi pare di averla mai vista in un supermercato.
      Rimango dell’idea che sia un dolce tipico del nord…;)

      Grazie mille di esserti ricordata di informarmi sulla sua origine! 🙂

      Rispondi

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: