Insomma, non è andata esattamente molto bene.

Com’è che si dice?
Che quello che succede a capodanno, succede tutto l’anno?
Beh, speriamo proprio di no, perché 365 giorni così tremendi non ho proprio né l’intenzione di passarli né la forza di sopportarli.

Si dice poi anche che ogni giorno è un dono, ogni ora è preziosa, unica, irripetibile. Dunque l’augurio è di vivere al meglio ogni istante, godersi appieno ogni minuto, perché sarà l’ultimo e non tornerà più.
Beh, menomale, è una fortuna che non si dovrà mai più ripetere perché altre poche ore di tensione come quelle appena trascorse mi ucciderebbero.

Poco dopo la mezzanotte il telefono mi inizia a suonare insistentemente ed ogni volta in modo diverso: notifica di Facebook, notifica di Whatsapp, notifica di un gruppo su Whatsapp, sms classico, email… A ognuno il suo.
Mio fratello scrive sulla chat di famiglia: “Buon 2016, che per ora è iniziato alla grande”
Beh, almeno ho un motivo per essere felice. Almeno per lui.

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: