La delusione, il vuoto dell’anima

[…] Nothing beside remains. Round the decay
Of that colossal Wreck, boundless and bare
The lone and level sands stretch far away.
Percy Shelley, Ozymandias

Niente.
Non c’è più niente da fare.
Chiuso, morto, sepolto.
Eppure fino a poco fa una piccola speranza c’era, uno spiraglio di luce al quale mi tenevo stretta, aggrappata, convinta che si sarebbe poi spalancata la porta dalla quale trapelava tale luce.
Invece adesso il buio. L’oscurità totale, l’oblio.
Non che non abbia provato, tentato, giocato tutte le carte.
Non mi sono arresa, no. Ho lottato, ho ottenuto una rapida quanto fugace soddisfazione, foriera di una tenue speranza poi brutalmente delusa.

E ora? Non c’è spazio che per la rassegnazione, la dura accettazione di qualcosa che non si riesce a concepire. L’apatia. Il disinteresse verso tutto il resto. L’indifferenza. La malinconia. Il disgusto.
Le giornate di sole non scacciano la nostalgia ed i brutti pensieri. Anzi. Non faccio altro che tornare con la mente a quei momenti di euforia, esaltazione, aspettativa, trepidazione. Memorie spensierate, ricordi di occhi che brillavano, di immagini che galoppavano lontano.
Nulla di tutto questo esiste più.
Il deserto forse? Magari, neanche quello. Significherebbe essere in attesa di qualcosa, di una fioritura o di un più atroce destino.
No, non ho più nemmeno la possibilità di aspettare, non godo del diritto di sperare.
L’orologio si è fermato, le sue lancette si sono atrofizzate.
Io sono caduta in un baratro e non vedo alcuna luce.

Annunci
Lascia un commento

11 commenti

  1. Che succede??? Tra un po’ ti chiamo, diciamo un’oretta, ok?

    Un abbraccio forte ❤

    Mi piace

    Rispondi
  2. Mi ferisce la tua tristezza. Ne uscirai più forte, vedrai. Un tenero abbraccio. “the tests of life are not to break you , but to make you”
    RITA

    Mi piace

    Rispondi
    • Le difficoltà ci aiutano ad essere sempre più pronti ed in grado di superarle. Questo è solo un banco di prova per situazioni ancora più dure che arrivano prima o poi nella vita.
      Grazie del sostegno.
      Un abbraccio.
      Scrutatrice

      Mi piace

      Rispondi
  3. Silvia

     /  15 febbraio 2015

    Ritornerai a vedere spiragli di luce, lo so sono le solite frasi, ma è così, la vita continua sempre e comunque, un abbraccio.

    Mi piace

    Rispondi
  4. Quando vuoi. Io ora sto coi capelli dritti, ma tardo pomeriggio, se vuoi, se ci sei, fai uno squillo e io scendo.

    Mi piace

    Rispondi
  5. Non so cosa ti stia succedendo, ma di certo non deve essere bello. Non posso fare altro che mandarti un abbraccio fortissimo. Spero che passi al più presto! ❤

    p.s. che te lo dico a fare? Il mio numero ce l'hai se dovesse andarti di chiacchierare 😉

    Mi piace

    Rispondi

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: