Il mio agosto in mezzo ai boschi delle valli tra le montagne… e non solo!

In questo penultimo mese estivo ho vissuto un periodo davvero intenso, giornate talmente piene che il detto “non fermarsi mai” era all’ordine del giorno e il “non stare fermi un attimo” non era solo un modo di dire ma un dato di fatto.
Ho parlato ed interloquito con un sacco di persone un sacco di volte al giorno, ho lanciato al mondo sorrisi anche quando avrei avuto solo voglia di buttarmi sul letto. Ho riso e scherzato nei momenti in cui avrei pianto e non avrei guardato in faccia nessuno.
Ho montato e smontato impianti e materiali all’inizio e alla fine di ogni attività, ho coperto e scoperto cartelloni ed attrezzature ogni qualvolta venivano colpiti in pieno da un temporale improvviso, spesso di passaggio, dopo una mattinata di sole splendente.
Ho tenuto d’occhio cento bambini, ho scattato loro foto, ho fatto loro scobidou e regalato loro dei premi.
Ho trascorso le pause pranzo a studiare copioni, imparare le parti, indossare i costumi. Ho cantato, ballato e recitato e ho sofferto il solletico davanti a tutti, benché abbia cercato di resistere il più possibile.
Ho passato il Ferragosto ad organizzare una mega caccia al tesoro con indovinelli, catene di parole ed enigmi.
Ho preparato e venduto decine di braccialetti artigianali realizzati con ciondoli e fettuccia insieme a borse della stessa fattura.
Ho ritirato e consegnato soldi, ho scritto e trascritto centinaia di nomi di cui preferirei piuttosto ricordarmi il volto.
Ho lavorato al chiuso e all’aperto, davanti al computer o in mezzo alla gente, ho mangiato intorno ad un tavolo e sotto un gazebo, nutrendomi principalmente di carne e pizza, pizza e carne, sviluppando così una fortissima mancanza nei confronti del pesce e dei dolci.
Ho fatto, in compenso, una bella scorpacciata di cornetti, fagottini al cioccolato e brioches integrali.
Ho usato internet pochissimo, causa la scarsa copertura della rete del mio cellulare ed il funzionamento altalenante del Wifi.

Tuttavia, dopo aver fatto una bella e lunga dormita su tutto questo, dopo aver recuperato forze ed energie, devo confessare di sentirmi totalmente gratificata. Ottenere continuamente riscontri
positivi per il proprio lavoro è un’esperienza assai stimolante. Mi ha riempito, colmato di soddisfazioni. Ho respirato a pieni polmoni l’aria di quel luogo, di quella gente. L’ho inspirata ed immagazzinata nel torace in tutti i sensi.

Sì, rifarei ogni cosa. Ripeterei ancora, se dovesse esserci richiesta, l’intera esperienza.
Non adesso però… Prima un po’ di riposo!

20130816-103505

Annunci

14 risposte a "Il mio agosto in mezzo ai boschi delle valli tra le montagne… e non solo!"

Add yours

  1. Sapevo che saresti stata fantastica anche come animatrice.. penso sia proprio una bella esperienza da fare.. anche se forse purtroppo non è proprio adatta a me! 😀
    Anche perché non so fare gli scooby-doo (e non so nemmeno se si scriva così o meno :D)
    A presto!
    Laura

    Mi piace

    1. Anche io pensavo che fosse un impiego che non mi si addicesse affatto, però una volta fatto confesso che non è niente di così lontano da quello che faccio normalmente. Insomma, sono me stessa in tutti i sensi. Rido, scherzo e gioco come faccio sempre ed ovviamente cerco di avere un occhio di riguardo nei confronti dei bambini.
      Comunque c’è da da dire che, nonostante la naturalezza del lavoro, tale mansione comporta veramente tanta stanchezza. Infatti sono tre giorni che mi sento del tutto scombussolata e spossata.
      Vabbè dai, con un po’ di riposo tornerò alla normalità!

      Mi piace

        1. Quello sicuramente. Quando la gente conta su di te anche per una piccola stupidaggine, ti senti addosso una grande responsabilità.

          A breve il mio ritorno, certo! Non ho potuto fare a meno di scrivere un post anche quando ero ancora fuori casa 😉

          Mi piace

        1. Non avevo nemmeno le forze per dare di matto, ero talmente stanca che l’unica cosa che ho fatto è stata spegnermi e mostrare due occhi totalmente apatici. Adesso mi sono ripresa però! Anche se in tutto questo non sono ancora tornata a casa 😦 Quanto mi manca!

          Mi piace

          1. Pensavo di non esserlo nemmeno io, anche perché con mio fratello do subito in escandescenza. Però devo dire di non aver trovato bambini troppo esigenti, tranne in qualche caso. Poi fosse solo il lavoro con i bambini la parte pesante! C’è tutto il resto, che forse è anche più impegnativo.

            Mi piace

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: