Ricominciare. Riprendere. Ripartire.

Ricominciare. Riprendere. Ripartire.

Questi i tre “ri” che mi hanno accompagnata durante la corsa ieri sera.

Riflettere, lasciare che i pensieri sfreccino più veloci delle gambe e far lavorare la mente… Sono tutti ottimi modi per avvertire meno fatica ed accusare meglio la stanchezza.

Comunque è stato bello ricominciare. Mi ci voleva di riprendere, avevo bisogno di ripartire. È stato piacevole prendere la borsa in mano dopo tanto tempo, tirarla fuori dalla cassapanca nella quale era riposta, aprirla e sbirciare il suo contenuto. Sembrava che tutto ciò che vi era custodito fosse lì ad aspettarmi da settimane: le ginocchiere, l’elastico, la corda, l’asciugamano, la pochette dei fazzoletti e dei cerotti. Persino l’ombrello pareva pronto per l’occasione, ansioso di essere aperto. In effetti la serata non era meteorologicamente delle più promettenti, ma per fortuna l’ombrello non è servito. Anzi, ci siamo addirittura allenate all’aperto, sfruttando tutto ciò che il luogo metteva a disposizione: gradini da saltare a piedi uniti, gradoni per le flessioni e per i tricipiti, muretto sul quale salire alternativamente con la gamba destra e con la sinistra ed infine perimetri di campi (non da pallavolo, ma da basket!) da tracciare a suon di gambe. Ovviamente (scrivo “ovviamente” perché c’era da aspettarselo ed io me lo aspettavo benissimo) le ginocchiere sono rimaste chiuse nella borsa/dentro lo spogliatoio/all’interno della struttura, in quanto la palla non l’abbiamo vista neanche lontanamente ed inoltre l’accesso al suolo della palestra ci era stato severamente vietato (e vi sconsiglio vivamente di sfoggiare le vostre ginocchiere mentre vi esibite in un magnifico tuffo carpiato e mezzo avvitato sull’asfalto: rovinereste irrimediabilmente, irreversibilmente ed inevitabilmente non solo le ginocchiere…)

Com’è naturale, anche la corda e l’elastico non sono stati utilizzati, ma, a detta del coach, torneranno sicuramente utili al prossimo allenamento.

Beh, a questo punto, se hanno aspettato tutta l’estate, non penso si facciano problemi ad attendere qualche giorno.

 

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

10 commenti

  1. wow che rientro!
    mmm rientro bagnato rientro fortunato.. e chissà mai che questa cosa si possa estendere anche alla stagione? 😀
    Spero con tutto il cuore che questa stagione sia ricca di successi per te e per la tua squadra :mrgreen:

    Mi piace

    Rispondi
  2. Un bel resoconto. Di sicuro la stagione regalerà nuove sorprese positive.
    Un sorriso per la giornata.
    ^___^

    Mi piace

    Rispondi
  3. Non sapevo giocassi in una squadra di pallavolo e, dopo questo bel resoconto, (scrivi bene, ma mi sembra di avertelo già detto, ma una volta in più non guasta, giusto? ) in bocca al lupo per i prossimi allenamenti e, soprattutto, per le prossime partite. 😉

    Mi piace

    Rispondi
    • Non ho messo i manifesti riguardo i miei impegni sportivi, ma ne ho parlato forse un paio di volte nel blog.
      Comunque grazie per l’apprezzamento, fa ovviamente sempre piacere riceverlo! Mi incoraggia a non smettere di scrivere 🙂

      Mi piace

      Rispondi
  4. Ehhh bella ripresa!
    E un in bocca al lupo per domani e per tutto quello che ti aspetta adesso!!!!

    Mi piace

    Rispondi

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: