Un 8 dicembre romano

Mentre in casa fervono, come di tradizione, i preparativi per il presepe…

…fuori sembra una giornata di primavera e nulla ci vieta di organizzare un bel pranzetto in terrazzo.

 

Non male, eh? Ora mi chiedo se davvero preferisca la neve.

E voi? Che aria si respira nel vostro 8 dicembre?

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

20 commenti

  1. Io sono anni che non faccio il presepe. Lo facevamo quando ero piccola, ma finiva sempre che con gli amichetti (o i figli degli amici dei miei) iniziavamo a tirarci addosso i personaggi. Da piccola ero una peste! Comunque da lì abbiamo smesso e non abbiamo più ripreso, forse per pigrizia.
    Oggi è innanzitutto una giornata di relax e siamo tutti raffreddati 😀

    Mi piace

    Rispondi
  2. Qui c’è un sole fortissimo, ed anche noi abbiamo mangiato fuori. 😉 Il presepe l’ho già finito, ma solo perchè è mooolto più semplice del tuo (a quanto vedo!) Poi voglio le foto di quello finito però!
    Passa una buona giornata, ti abbraccio.

    Mi piace

    Rispondi
    • Anche voi quindi all’aperto! Che bello!
      Eh sì, il nostro richiede diverso tempo e non credo nemmeno che riusciremo a finirlo entro oggi. Per le foto puoi star sicuro che le farò e te le mostrerò: del resto ogni anno lo fotografiamo perchè ogni anno ne facciamo uno diverso. Qualche anno fa abbiamo sperimentato il deserto, questo Natale torniamo invece torniamo su un paesaggio montano.
      Ora vado a rimettermi a lavoro, un abbraccio grande grande.

      Mi piace

      Rispondi
  3. Ah però… un natale quasi primaverile.
    Anche nelle mie lande emiliane c’era un bel sole ieri… 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  4. karina890

     /  9 dicembre 2011

    C’era un sole brillante ieri. ^^ Oggi è grigio latte O.O’

    Mi piace

    Rispondi
    • Anche io mi sono svegliata, questa mattina, al di sotto di un cielo uggioso e così diverso da ieri. In questo momento, però, sembra essere tornato il sole, sole che tra poco ci lascerà nuovamente.
      Bollettino metereologico a parte, grazie di essere passata.
      Un bacione.

      Mi piace

      Rispondi
  5. sabby

     /  9 dicembre 2011

    anche se siamo al 9 dicembre qui sembra primavera, un po’ ventosa ma molto mite!!!

    Mi piace

    Rispondi
  6. Ciao, sono arrivato un po’ in ritardo..anzi, senza il “po”. Da noi oggi la giornata e’ molto bella anche se la mattina e’ abbastanza fredda. Mi piacerebbe passare un Natale con la neve (come quella che scende dal tuo blog 🙂 anche se qui in veneto se siamo fortunati la vediamo 2 giorni all’anno. Il presepe lo facciamo forse oggi ma dobbiamo andare a cercare il muschio che lo rende ancora piu’ realistico, e’ come un rito: “la raccolta del muschio” senza il quale il mio “feeling” del periodo natalizio non e’ lo stesso.

    Mi piace

    Rispondi
    • Ciao, tranquillo: si accettano ben volentieri anche i ritardari! 😉
      Il Natale con la neve…già, acquisterebbe davvero un fascino particolare suppongo. Piacerebbe anche a me svegliarmi il giorno di Natale e vedere il parco di fronte la mia finestra completamente ricoperto di quel manto bianco. Ma almeno voi in veneto la vedete sul serio la neve. Noi a Roma la sogniamo solo remotamente!
      E’ bello che ci siano dei riti, delle tradizioni da rispettare: appuntamenti fissi che non annoiano mai, ma che anzi si riscoprono sempre come qualcosa di nuovo.
      Il muschio – toglimi una curiosità – lo raccogliete nei boschi?

      Mi piace

      Rispondi
  7. l’otto ero a Roma …

    Mi piace

    Rispondi
  8. cavaliereerrante

     /  11 dicembre 2011

    Cara ( e saggia …. non ostante la tua giovane età ) @Veronica …. seguire le stagioni, è virtù, e pranzare fuori a dicembre nel tepore di primavera romana è, credo, un’ emozione che pochi conoscono ! 🙂
    Se poi a Roma nevicasse, sarebbe comunque bello …. a parte i disagi che provocherebbero neve e gelo per le sue trafficatissime strade !
    Un abbraccio a te …. ehm …. da concittadino ed uno alla memoria nevosa !
    @Bruno

    Mi piace

    Rispondi
    • @Bruno

      Che bei aggettivi hai usato per appellarti a me, ti ringrazio! 😀
      E’ stato realmente piacevole pranzar fuori in una così calda giornata, ma la neve, che ci avrebbe costretti dentro casa, sarebbe stata comunque fantastica da ammirare dietro i vetri opachi delle finestre…Avrebbe certo causato non pochi problemi, ma forse sarebbe stata la volta buona perchè non si vedessero macchine in giro.
      Ricambio l’abbraccio, ma devo dirti che la “memoria nervosa”…ehmm…non l’ho capita tanto. 🙂

      Mi piace

      Rispondi
  9. cavaliereerrante

     /  11 dicembre 2011

    Tu …. non eri ancora nata @Scruty … ma a Roma nevicò !
    E la straordinaria @Mia Martini ne cantò appassionatamente gli esiti …. struggenti .
    Ascolta il link …. e capirai a cosa alludevo !!! 🙂
    @Bruno

    Mi piace

    Rispondi
    • Il link l’ho ascoltato, ma sai perchè non riuscivo a capire? Il mio cervello aveva incosciamento aggiunto una “r” alla parola “nevosa”, rendedonala così piuttosto insesata ai miei occhi. Una @Veronica molto distratta, direi! 😀
      Grazie del link, veramente bella la canzone.

      Mi piace

      Rispondi

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: