E mi sovvien l’eterno…

L’INFINITO   
 

 

   Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
E questa siepe, che da tanta parte
Dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
Spazi di là da quella, e sovrumani
Silenzi, e profondissima quiete
Io nel pensier mi fingo; ove per poco
Il cor non si spaura. E come il vento
Odo stormir tra queste piante, io quello
Infinito silenzio a questa voce
Vo comparando: e mi sovvien l’eterno,
E le morte stagioni, e la presente
E viva, e il suon di lei. Così tra questa
Immensità s’annega il pensier mio:
E il naufragar m’è dolce in questo mare.

 

[Giacomo Leopardi]

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

5 commenti

  1. Nana

     /  15 maggio 2009

    L’abbiamo fatto oggi in classe xDComunque è veramente bella, mi ha colpita molto..Vorrei farti un commento più lungo ma in questo momento (avendo il basso in mano) non posso xDTornerò, non ti preoccupare!Baci

    Mi piace

    Rispondi
  2. Emanuela

     /  15 maggio 2009

    Non posso commentare…è la mia poesia preferita in assoluto….esprime tutto e non esprime niente, perchè va al di là…ma come ha fatto a scrivere una cosa così perfetta?Ti sei mai fermata a pensare all’infinito? Io sì e davvero mi è venuta paura.Però è oltre il limite che il mio pensiero si ritrova sempre…"E il naufragar m’è dolce in questo mare"

    Mi piace

    Rispondi
  3. Quando leggo questa poesia mi vengono i brividi lungo la schiena, è stupenda. Infinitamente stupenda.

    Mi piace

    Rispondi
    • Il bello di questa poesia è che in così pochi versi è racchiusa gran parte della poetica di quell’uomo, anche lui, come Pirandello, da me molto amato. Il desiderio di raggiungere l’infinito, di andare oltre, di tendere verso qualcosa che è al di là… Non è forse ciò che la nostra mente (almeno quella più temeraria) tenta continuamente di fare?

      Mi piace

      Rispondi
      • Eh si, il concetto del tutto e dell’ niente, il messaggio che vuol far passare il poeta che la vita può essere interpretata in un infinità di modi, lui ovviamente da il suo tocco pessimista storico.

        Mi piace

        Rispondi

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: