Crisi di un’anomala di mezza età…

Ho bisogno di aiuto.
Mi trovo in una situazione cruciale.
E’ arrivato quel momento della mia vita (forse prematuramente) in cui mi trovo a misurarmi con un problema più grande di me.
E’ uno degli interrogativi più duri che mi sia mai posta.
E so che potrà sembrarvi banale, quasi scontato.
Eppure trascorro le ore a rifletterci, a ragionarci (una delle cose che preferisco).
 
Oggi me ne sono uscita (espressione alquanto informale xD) con l’elaborato dei miei pensieri e ho causato un disastro.
Era meglio se mi fosse stata zitta, secondo mia madre.
Ma non ho potuto. E’ stato inevitabile.
Le parole sono uscite dalla mia bocca ancora prima che io potessi rifletterci su.
-Io non credo più.
 
Ho sbagliato. Me ne rendo conto solo ora.
Il fatto è che non condivido gran parte delle cose che loro sostengono.
E così mi ero convinta di non poter più, in alcun modo, continuare a credere.
Ma in fondo non è così.
Io so che qualcosa c’è.
Io so che esiste qualcosa al di sopra dei comuni mortali.
Io so che, da qualche parte, è presente qualcosa o qualcuno che si prende cura di noi.
Quant’è difficile però.
 
 
Sono discorsi, questi, che quasi sicuramente non toccheranno la maggior parte di coloro che li leggerano.
Chi, al giorno d’oggi, si pone problemi su questo argomento?
Chi si tormenta l’animo riflettendo su questo mistero?
Molto probabilmente, nessuno.
 
 
Ahimè… Come ho sempre sostenuto, sono io l’anomalia.
Annunci
Lascia un commento

3 commenti

  1. Nana

     /  11 gennaio 2009

    no, non è vero, molta gente se lo chiede, e me lo sono chiesto pure io.è strano, qualche anno fà ci credevo, ma poi ci ho riflettuto molto e sono arrivata ad una conclusione.quale sia ora non importa, ma importa che ci hai pensato.già il fatto che ci pensi è importante, non banale.io credo che sia solo un discorso di (secondo me) fede.insomma.. o ci credi o no.non ci possono essere: si, forse, non si sà, boh.tutto deve nascere da te, lo scoprirai da sola…spero di essere stata d’aiuto.baci, fede.

    Mi piace

    Rispondi
  2. Laura

     /  11 gennaio 2009

    secondo me ce lo chiediamo tutti una volta nella vita… chi prima, chi dopo… poi ci sono quelli che hanno la perseveranza almeno di provare a cercare una risposta e quelli che per comodità preferiscono fermarsi alle apparenze… col tempo troverai anche tu la tua risposta ne sono sicura ^^p.s.: adoro sia Notre Dame de Paris che Romeo e Giulietta… anche perchè in Notre Dame de Paris c’è una canzone di Celine Dion :Da prestissimooooooobaci baci!!

    Mi piace

    Rispondi
  3. Agnese

     /  12 gennaio 2009

    Oddio o.O non puoi immaginare quanto mi sono rivista in quelo che hai scritto!..davvero potrei addirittura dire di averlo scritto io..è successo anche a me la stessa identica cosa..io mi definisco in "ricerca"è vero la gente non pensa più a queste cose..ma chi ha mai detto che la gente faccia la cosa giusta?Credo che la religione sia una delle cose più importanti della nostra vita..Però da parte mia penso anche che sia difficile riconoscersi in una religione determinata..io preferisco trovarne una mia,perchè so che c’è qualcosa,ma so che quel qualcosa ognuno lo deve trovare da se.ti auguro di riuscire anche tu nella tua "ricerca" 😀 un bacione Agnese

    Mi piace

    Rispondi

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: