Uff…

Uffa.
Non ho voglia di andare da mio padre questo week-end.
In realtà, vorrei non andarci mai.
Noia allo stato puro quando trascorro i week-end da lui.
Ci ho girato intorno diverse volte, però oggi mi tocca.
E’ da un mese che non lo vedo. Eh già.
Il giorno in cui io sono tornata dalle due settimane in Sicilia, lui è partito per l’Ucraina, dove è rimasto il medesimo periodo di tempo.
E’ tornato domenica scorsa.
"E’ un mese che non vi vedete", continuo a ripertermi per convincermi ad andare, ma niente.
Non ho nessunissima voglia di preparare le valigie e partire Triste.
In realtà le valigie sono già pronte e aspettano solo di essere caricate in macchina.
Ma non mi va di lasciare la mia casuccia, le mie abitudini, i miei orari per andare da mio padre con il quale, ultimamente, non lego più molto.
Ma lui ha diritto di vederci ed anch’io, in fondo, voglio vederlo.
Lo faccio solo per lui…Altrimenti quel posto sarebbe inesistente per me.
Lo cancellerei dalle cartine geografiche.
Okay, Veronica, non esageriamo.
Non lo fai solo per tuo padre, ma anche per la sorellina, che non vedi più da tanto tempo (bè,si, questo è vero…chissà quanto sarà cresciuta!), per Vittoria, peri parenti (certocomeno, muoio dalla voglia di vederli…), per il mare (e ke mare!…sembra di nuotare nello scarico del mio bagno…)
Vabbè, ma questi sono particolari…Sarcastico
In fondo sono solo 2 giorni. 2 semplici, ma LUNGHI giorni.
E qui ritorniamo sul discorso del tempo.
Odio questo stramaledetto tempo. E’ sempre contrario alle nostre speranze.
Quando ci si diverte, si passano momenti indimenticabili, e si vorrebbe che quegli istanti durassero un’eternità, il tempo prende a scorrere come un forsennato e vola in un baleno.
Quando invece ci si annoia a morte (eccolo!!!questo è il mio caso…), si fissa continuamente l’orologio, con la speranza di poter accelerare in qualche modo il movimento delle lancette, il tempo pare rallentare, le ore non sono più formate da 60 minuti, i minuti non più da 60 secondi, i secondi scorrono con una lentezza interminabile e sembrano non passare mai.
DETESTO lo scorrere del tempo.
Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. Mamy

     /  25 luglio 2008

    "C’è un solo modo di dimenticare il tempo: impiegarlo." (C. Baudelaire) quindi "sursum corda" … impiega il tuo tempo al meglio (leggi, scrivi) e vedrai che arriverà presto domenica pomeriggio! Baci…

    Mi piace

    Rispondi

Lascia Un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: